Skip to content

Centos Installazione automatica

Posted in Articles

Come il programma di installazione Debian, quello dei centos e dei suoi derivati (chiamato Anaconda) consente l’automazione dei passaggi di installazione. Kickstart è ancora molto più pulito del preeed a mio avviso (giudicherai da solo quando la leggerà).

Per fare questa automazione, utilizzeremo il metodo Kickstart, che come Preseded è un semplice file di testo. Contiene quindi le risposte alle domande poste dall’installatore in modo che non siano ridemantate quando si imposta il sistema.

Descrivere il metodo da eseguire tramite il CD di installazione e tramite Boot PXE.

Kickstart File Content

Dopo un’installazione standard tramite CD-ROM, Anaconda, genera un file kickstart denominato anaconda-ks.cfg nella root del sistema appena creato. Basta recuperare questo file per ripetere automaticamente la stessa installazione. Trovo il concetto fantastico perché se scegli di fare un partizionamento complesso ad esempio, puoi semplicemente distribuirlo su un numero di macchina coerente o semplicemente salvare la configurazione per un’installazione futura. Inoltre, con questo file, sei sicuro che l’installazione automatica soddisfa le tue esigenze piuttosto che copiare / incollare il mio file qui sotto. Lì almeno conosci il risultato che produce, senza sorprese.

Ecco gli elementi utili per un’installazione di base di un centos Linux senza interfaccia grafica:

Creazione della directory di lavoro sul server Web

mkdir /srv/tftp/scripts/kickstart

Creazione del file kickstart

vim /srv/tftp/scripts/kickstart/kickstart.cfg
#Version=CentOS7# Hashage des mots de passes dans /etc/shadowauth --enableshadow --passalgo=sha512# Utiliser le Cédérom pour l'installation#cdrom# où# Utiliser un dépôt sur le réseauurl --url="http://192.168.183.254/images/centos7/"# Installer plutôt que de mettre à jourinstall# Lancer l'installeur au démarragefirstboot --enableignoredisk --only-use=sda# Mappage clavierkeyboard fr-latin9# Langage de la consolelang fr_FR.UTF-8# Informations réseaunetwork --bootproto=dhcp --device=ens33 --ipv6=auto --activatenetwork --hostname=localhost.localdomain# Mot de passe rootrootpw --iscrypted $6$/hFmDFvl$UPX0S.K9jG6M17jJ0sN10t3F4sDu35lLHAqCZImgKeJ/vUbo7ZR2FpRc0dtMl/QU2xg2Cwbkt8178h.vdGTHP/# Fuseau horairetimezone Europe/Paris --isUtc --nontpuser --name=yohan --password $6$aXGRXtMP$6O/DVNVy19HOtAM8b0EkXpaiSV91SmS0VOq/eYWnxUJ4D/ltvwG/kiV.ebNOrwcliFtmJo8/8U.YkzxsBk5Zt/ --iscrypted --gecos="Yohan Charbi"# Chargeur d'amorçagebootloader --location=mbr --boot-drive=sdaautopart --type=lvm# Nettoyage des informations de la partition#clearpart --none --initlabelclearpart --all --initlabel%[email protected]%end#Éteindre la machine après l'installationpoweroff

Disposizione

Per questa parte è necessario avere in possesso un supporto di installazione scaricabile qui.

Puoi Utilizzare il seguente comando per avere il supporto che ho utilizzato per questa documentazione

wget http://fr.mirror.babylon.network/centos/7/isos/x86_64/CentOS-7-x86_64-Minimal-1708.iso -P /tmp/

tramite il cederom

  • per recuperarlo dalla rete. Quando si avvia il programma di installazione, nel menu, premere <tab> e aggiungi la seguente opzione: prima di convalidare l’ingresso per avviare l’installazione.
  • per l’indipendenza della rete, tramite una chiavetta USB, è necessario:
    • inserire il file kickstart.cfg su un tasto USB
    • Collegare il tasto di installazione (o il CD ) e la chiave contenente il file kickstart
    • Avvia normalmente normalmente sul programma di installazione e crea <ctrl>+<alt>+<F2> per inserire una shell bash e identificare il nome della chiave kickstart con a lsblk
    • Riavvia e utilizza <tab> nel menu per aggiungere la seguente opzione: ks=hd:sdc:/kickstart.cfg (SDC è il nome della prima partizione della mia chiave – Gnome-disks non si imbarca con la SDC1.2 …) e convalida l’ingresso per installare Centos con le tue impostazioni predefinite

via PXE

Io condivido il p Rinciup che il tuo server PXE è già funzionale.

Attenzione

Con questo metodo, la macchina da installare Deve avere almeno 1536 MB di RAM.

Montaggio del CD di installazione CentOS per estrarre gli strumenti necessari per il corretto funzionamento del programma di installazione

mount /tmp/CentOS-7-x86_64-Minimal-1708.iso /mnt

P> Creazione delle directory di lavoro

mkdir -p /srv/tftp/images/centos7 /srv/tftp/noyaux/centos7/pxeboot

Copia il kernel e l’init

cp /mnt/images/pxeboot/vmlinuz /mnt/images/pxeboot/initrd.img /srv/tftp/noyaux/centos7/pxeboot/

Aggiungere la voce corrispondente nel menu PXE

vim /srv/tftp/pxelinux.cfg/default

Copia degli elementi di Il programma di installazione

cp -ra /mnt/LiveOS/ /mnt/.treeinfo /mnt/repodata/ /mnt/Packages/ /srv/tftp/images/centos7/

Spiegazione dei dati copiati:

  • / mnt / liveos /: copia l’immagine Squashfs del programma di installazione
  • /mnt/.treinfo: copia del file di informazioni di distribuzione
  • / mnt / repodata /: copia delle informazioni sul deposito
  • / mnt / packages / : Copia del deposito del CD-ROM

.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *