Skip to content

Determinazione ecocardiografica transesofagea Doppler dell’area della valvola aortica negli adulti con stenosi aortica

Posted in Articles

Astratto

transesofageo bidimensionale L’ecocardiografia ha dimostrato di essere un metodo accurato per misurare l’area della valvola aortica in pazienti con stenosi aortica. L’accuratezza dell’ecocardiografia transesofagea Doppler per questo scopo è sconosciuta. Così 86 pazienti adulti consecutivi (età media 68 ± 11 anni) con calcifica (N = 79) o Bicuspid congenitale (N = 7) come sono stati studiati da ecocardiografia transesofagea biplano o multiplare. Dalla vista assi a lungo transcoSTica, è stato determinato Doppler a onda continua della velocità della valvola aorica del picco e del doppler pulsato della velocità del tratto del tratto del deposito ventricolare sinistro. Il diametro del tratto del deposito ventricolare sinistro è stato misurato da un’ecocardiografia transesofagea vista assi lunghi e un’area sezionale trasversale è stata calcolata. L’area della valvola aortica è stata calcolata dall’equazione di continuità. L’ecocardiografia transesofagea bidimensionale è stata utilizzata per misurare direttamente l’area della valvola aortica dalla planimetria del minimal orifizio da una vista ascia da ascia corta. La determinazione della zona della valvola aortica era meno fattibile da Doppler (62 di 86 pazienti o 72%) rispetto all’ecocardiografia transesofagea bidimensionale (81 pazienti o 94%; P < 0.0025) A causa dell’incapacità di allineare il raggio di Doppler a onde continue con l’aorta in 24 pazienti. La fattibilità di ottenere un’area della valvola aortica mediante ecocardiografia transesofagea Doppler è migliorata dai primi 43 pazienti (24 su 43 pazienti, o dal 56%) a quest’ultimo 43 pazienti (38 di 43 pazienti, o 88%; P < 0.0025) e suggerisce una curva di apprendimento significativa. In 62 pazienti, area valvola aortica da Doppler e ecocardiografia transesofagea bidimensionale non differiva (1,30 ± 0,54 cm2 vs 1,23 ± 0,46 cm2, p = non significativo) e correlati bene (r = 0,88; errore standard della stima = 0,26 cm2 ; intercetta = 0,02 cm2; pendenza = 1,04; p = 0,0001). Le differenze di assoluta e percentuale tra l’area della valvola aortica misurate da Doppler e l’ecocardiografia transesofagea bidimensionale erano piccole (0,18 ± 0,20 cm2 e 15% ± 15%, rispettivamente). La stenosi aortica lieve, moderata e grave dell’ecocardiografia transesofagea bidimensionale è stata correttamente identificata nel 93% (28 di 30), del 79% (15 di 19) e del 77% (10 di 13), del 77% (10 di 13) di pazienti mediante ecocardiografia transesofagea Doppler, rispettivamente . L’ecocardiografia transesofagea Doppler è un metodo accurato per misurare l’area della valvola aortica nei pazienti con stenosi aortica e dovrebbe completare l’ecocardiografia transesofagea bidimensionale. La fattibilità dell’ecocardiografia transesofagea Doppler per la determinazione della zona della valvola aortica ha una curva di apprendimento significativa

Le texte complet de cet Articolo EST Disponibile IT PDF.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *