Skip to content

funghi: padronanza del rischio di infezione fungina legata all’acqua idrica e alla canna: il controllo del rischio fungino infettivo relativo alla fornitura idrica

Posted in Articles

il La possibile presenza nell’acqua dei funghi microscopici, sotto forma di lieviti e funghi filamenzi, è noto. Questa contaminazione dell’acqua fungina è stata a lungo considerata non essere un grosso problema di salute, tuttavia, di epidemie ospedaliere rare identificate in Aspergillus sp., Fusarium sp., O exofhiala janselmei, nonché la frequenza delle infezioni dovute alla pseudallescheria sp. Durante l’annegamento, ci sono attestati a rischio infettivo. Il metodo per la ricerca in acqua non è standardizzato, tuttavia; Un’approccio possibile si basa sulla filtrazione dell’acqua fredda studiata, quindi il deposito dei filtri ottenuti su un mezzo geano e la loro incubazione ad una temperatura di 30 ° C. L’identificazione completa dei funghi sequenziando fino alle specie, come A. Calidoustus, apre le prospettive per l’epidemiologia delle infezioni relative all’acqua. La situazione di uno stabilimento ospedaliero relativo a un altro e le fonti di contaminazione sono variabili e funzionali dell’origine dell’acqua (acqua superficiale, acque sotterranee, serbatoi di stoccaggio), nonché della natura e dell’età delle condotte di rete … con qualitativa e quantitativa differenze. La posa di filtri terminali a rubinetti e docce è un metodo di prevenzione nelle unità di cura che ospita i pazienti a rischio. I funghi possono interagire con altri organismi, organizzarsi nei biofilms dando loro un aumento dei trattamenti. Può anche esistere un legame tra contaminazione aerea e acquatica. L’esempio dell’analisi del rischio delle unità dentali è principalmente di candida albicans, ma anche i funghi filamentosi. La conoscenza del biotopo “acqua” per funghi e interazioni con tutti i microrganismi è ancora incompleta. Data la gravità delle infezioni dei pazienti immunocompromessi, il controllo della qualità microbiologica dell’acqua, compresa il fungo, non è più trascurare nelle strutture di cura.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *