Skip to content

Hornets Charlotte: in memoria degli anni ’90

Posted in Articles

  • Playmaker: Tyrone “Muggsy” Bugs

Dai suoi centimetri di 159 centimetri, Bugsy Bugs ha difensori flessibili durante le sue quindici stagioni in NBA, comprese dieci sotto la maglietta di calabrone (1988-1997). Distributore eccezionale, vivido sull’uomo, ha compensato il suo deficit di dimensioni da parte di un’energia (e supporto!) Straordinaria. Oggi rimane il record in franchising per i passaggi decisivi, le intercettazioni e i minuti suonati. Questo per dire se ha segnato la storia di Charlotte, soprattutto da quando ha partecipato alle ore di gloria della squadra che si è qualificata come playoff per la prima volta della sua esistenza nel 1993.

  • tiratore posteriore : Eddie Jones

Eddie Jones non ha giocato a lungo sotto le maglie oristiche (una stagione e A metà, tra il 1999 e il 2000), ma abbastanza da dimostrare il talento che gli aveva reso uno dei preferiti del pubblico di Lakers e che avrebbero poi fatto un pilastro del calore. Retro longilinear, molto elegante, ha avuto un gioco completo: buon tiratore da remoto, ma anche a suo agio per il guidatore al cerchio, difensore Cletomaniane (praticamente 3 intercettazioni per partita sotto il maglia turchese), Jones era uno dei giocatori più apprezzati dal pubblico difficile di Charlotte.

  • ala: Glen riso

Arrivato Nella Carolina del Nord nello scambio che ha inviato alonzo lutto a Miami, il riso di Glen rimane il giocatore più dominante che gioca offensivamente per i calabroni. Tre volte tutte le stelle in tre stagioni (MVP della riunione nel 1997) Durante il quale si è trasferita in una media di 23,5 punti per partita, il riso è anche il giocatore che ha permesso a Charlotte di succedere le sue migliori stagioni (54 vittorie nel 1997, 51 nel 1998 ). La sua partenza ha coinciso con il declino della partecipazione pubblica, conducendo quattro anni dopo alla sua mossa per New Orleans.

  • winger-fort: Larry Johnson

Se Muggsy Bugs è stato il primo fan preferito del franchising, Larry Johnson è stata indubbiamente la sua prima stella. Ala standard standard, poiché ha misurato solo 1,98 metri, è stato scelto nella prima posizione del progetto 1991 a seguito di un’eccezionale carriera universitaria sotto i colori delLLV. Elected Rookie dell’anno nel passo, fu poi la prima stella dei calabroni del 1993. Ma la sua reputazione ha in gran parte superato il quadro rigorosamente sportivo, dal momento che LJ era un capo della gondola per conversazione (che lo aveva fatto una nonna Una serie di pub di successo) e rimane il giocatore scelto per apparire sulla copertura del primo numero della mitica rivista Slam.

  • pivot: alonzo lutto

bugs è stato il caro del pubblico, Johnson la prima stella e il riso il giocatore più offensivo dei calabroni, ma nessuno di “tra loro ha raggiunto A livello di prestazione del lutto di alonzo. Selezionato nella seconda posizione della bozza del 1992, dietro Shaq, il pivot di Georgetown imposto immediatamente come un giocatore dominante nella racchetta, attacca come in difesa. Statisticamente, è stato regolarizzato, confuso ciascuna delle sue tre stagioni con medie di 21 punti, rimbalzi e 3 corsi per partita. Rifiutarsi di negoziare un’estensione del contratto con il proprietario del proprietario della Lega, è stato quindi inviato a Miami. Così è stato smantellato la squadra che era stata così popolare negli Stati Uniti (e in Europa) nella prima metà degli anni ’90.

Per accedere a tutti i 5 tutti i tempi dal cestino interno, c C’è!

* NDLR: i calabroni si sono evoluti in due città diverse. Un Charlotte dal 1988 al 2002 e dal New Orleans dal 2003 al 2013. Poiché Charlotte Bobcats ha ereditato legalmente i record di Hornat (versione Charlotte) prendendo il loro nome l’anno scorso, questo articolo tiene conto solo dei giocatori che hanno giocato nella città di Charlotte. I giocatori importanti degli Hornets di Era New Orleans appariranno domani nei 5 Pellicani di New Time New Orleans.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *