Skip to content

rookix s Blog (Italiano)

Posted in Articles

cazzo, due anni. Boston ha ancora battuto Miami. Fa 2-0 per la vecchia banda dei vecchi Bruskards contro il nuovissimo “Big Three” che a malapena Elabs a più del 50% vince (5-4). Ma è una buona forma e soprattutto, il già impressionante gioco proposto da Boston che colpisce. Se Ray Allen era l’eroe serale allineando i germogli con il sorriso che lo caratterizza, se Rondo è in modalità MVP dall’inizio della stagione, se la stella Des C è il collettivo e se l’O’Neals le stelle reclutate, il Grande La novità è ovviamente un kg nella forma intatta. È un primo per due stagioni. L’ultimo esercizio in cui KG era ancora in cima ai suoi mezzi, il C ha vinto il titolo. Non è così semplice come quello, ma questa è una certezza, con Garnett a questo livello, i C sono i preferiti da East.

Non piangere Charlie. Braillard, pazzo, illuminato, incosciente, completamente con, i sobriquet, gli insulti e i critici piovono sul grande biglietto. Charlie Villanueva si diffonde su Twitter mentre Joakim Noah Attack in TV. Le ragioni di queste uscite dei media virtuali? Garnett andrebbe troppo lontano nella sua chat, in provoc. Portato via dalla sua verve non necessariamente il più delicato, il numero 5 oscilla tutto Azimuti al suo avversario diretto. Quest’ultimo ha un interesse per essere super buono e costiero moralmente. Di sicuro, Play Garnett è una sfida come giocatore di basket ma anche per maturare umanamente. È quindi kg. Più rumoroso di Gary Payton e Iverson riuniti, meno jet-set di Pau Gasol e Odom, meno educato di Tim Duncan, più cattivo di Dwight Howard. Quindi, infastidisce il comune dei suoi avversari, attrae l’ira degli allenatori opposti, le cuffie dubbi dei media. È la chiave? Sicuramente no.

Il cattivo vince alla fine. Il fatto è che i “Gentili” Charlie e Joakim sono distribuiti con una sconfitta nei loro escarcelli del loro duello con i c. O l’impressione che questi due perdenti avrebbero adorato il pazzo animale di Boston se ha giocato con i loro lati, ma può solo odiarlo quando è di fronte a loro. Non c’è niente di peggio di un provocatorio che vince … Garnett lo sa e non si preoccupa di inviare le sue raffiche e alzare la salsa non appena occasionalmente. L’ultimo antidoto a questo NBA sempre più sanificato.

VPC. Il vecchio mvp integra perfettamente nel ruolo della brutta anatra, quella che gli avversari vogliono vedere sul ciclot. Attrae l’odio, l’attenzione e, soprattutto, la sua presenza garantisce una tensione palpabile sul pavimento. Leader indiscutibile della sua formazione, polmone difensivo, protezione del tempio e assicurazione di uno spirito irreprensibile, Garnett è anche colui che conosce la sua squadra sempre meglio quando la temperatura diventa soffocante. Boston scricchiolò le caverne di Lebron o la magia su questa modalità di gioco. Intensità. Diventare il nemico pubblico prioritario dell’intera lega non rappresenta certamente uno svantaggio nella mente disturbata del bambino.

Vecchia starlette. Al contrario, Garnett sa molto bene che è stato idolato, ammesso dall’intero pianeta quando ha giocato per i lupi. “Il nuovo Millennium Player” era l’etichetta incollata sulla schiena. Si è rivolto a un pazzo e si accovaccia a Top-10 e al gioco di stelle, ma ha perso un sacco di incontri. A Boston, trovò una famiglia nella sua estensione, un franchising che vince con il danno, combattendo, la difesa. Un club per lui, in breve. Catene le grandi prestazioni con una regolarità impressionante, dimostrando uno stato fisico perfetto. Un doppio doppio per partita e solo due sconfitte – ogni volta, la 2a partita in 2 giorni – illustrano questo ottimo inizio della stagione e sede di C ‘Kevin Garnett. Joakim Noah può piangere nei media, Charlie Twité fino a più assetato, Garnett sta combattendo i piumini. Queste due lascarde non hanno mai vinto la minima serie di playoff. Ed è passato molto tempo da quando KG ascoltatori nessuno.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *