Skip to content

Scatto di sospensione

Posted in Articles

Alla pallacanestro e i suoi derivati, il colpo in sospensione (dice anche il salto shot o il ponticello) è un tentativo di sparare, il più spesso tentato di mediodinanza o distante, Durante il quale il giocatore salta verticalmente con la palla.

A Sospensione Scatto della femmina Eurocoupa finale nel 2005.

kobe bryant in Scatto nel 2007.

Durante le riprese, lo sparatutto allinea il gomito con il cestino, quindi manda la palla con un’arco del cerchio verso il cerchio. Questo scatto è considerato il metodo più efficace per un colpo periferico, il salto per rendere più difficile il compito del difensore, prevenire e dare slancio alla palla. Le gambe generalmente contribuiscono fino al 30% della velocità dello scatto.

La sua paternità è controversa. Nel suo libro le origini del salto, autore John Christgau evoca Ken Sailors nel maggio 1934. Altri autori attributi a Glen “Glenn” Roberts, Myer “Whitey” Skoog, John “Mouse” Gonzales, Bud Palmer, Dave Minor, “saltando “Joe Fulks, Johnny Adams o Belus van Smawley.

Negli archivi NCAA, il primo referenziato per usarlo è John Miller Cooper, giocatore degli anni ’30 dell’Università del Missouri-Columbia.

Oggi classico, conosce diverse varianti: colpo di lancio di Turnaround, fadeaway …

Quando la ripresa non tocca alcun elemento dal cestello (né l ‘ardunce, né il pannello), parliamo Air Ball.

Per evitare il contatore, l’attaccante può provare a fingere lo scatto. Se il difensore salta su una sensibilità, l’attaccante può ovabbarlo o avere un guasto in caso di contatto.

La colazione da quasi tutti i peepers di basket, il Washington University Player Chantel Osahor è notato nel 2016 dai suoi tre -Point colpi innescò i piedi a terra con un polso frustato una velocità rara.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *