Skip to content

Steins Gate |. Home

Posted in Articles

Steins Gate è prima di tutto un romanzo visivo (romanzo interattivo) ma è stato adattato in anime (24 episodi) e manga.

Recentemente, l’anime ha beneficiato di una sequenza tramite un film animato (Fuka Ryōiki no già visto).

Torniamo al termine cancello Steins.

Se guardiamo più da vicino possiamo tagliare questo termine ; Da un lato abbiamo la parola Steins e l’altro cancello. Da parte mia la parola Steins è in contatto con la legge di Stein che dice che “se un fenomeno non può continuare a indefinitamente, si fermerà.”

La parola inglese cancello significa porta, cancello, barriera.

Se hai visto l’anime, penso che questo penso che questo Il nome composto Steins Gate prenderà tutto il suo significato.

L’intera storia si svolge nel quartiere Otaku Giapponese: Akihabara.

andiamo allo scenario. Questo anime avrà il tema il viaggio in tempo.

che è originale in questo anime è lo sfruttamento dell’organizzazione di Cern, il viaggiatore temporale John Tortor, teorie scientifiche.

CERN è l’Organizzazione europea per la ricerca nucleare ha ricordato il grande collidere LHC e la sua controversia per creare un mini nero e la sua controversia buco. Volevano creare un mini buco nero per vedere la creazione del mondo e probabilmente per confermare la teoria del Big Bang. Naturalmente questo mini buco nero non è stato creato. E non metteremo in discussione la creazione del mondo e delle religioni. Ovviamente nell’anime la parola cern è scritta con una “S” (Sern). Né visto né noto.

Jonh Toror è uno dei più grandi miti di Internet. È apparso in rete durante l’anno 2000 e ha affermato di essere un viaggiatore del futuro dal 2036.

Grazie a questo anime puoi credere nella teoria della trama .

I protagonisti di Steins Gate sono:

  • rintarsō okabe proclamando scienziato pazzo

  • mayuri Amica d’infanzia di Shiina Okabe con la sua famosa frase “Tuturu”

  • ITARU HASHIDA Fan della cultura OTAKU e denominata Super Hacker

  • kurisu makise giovane 18 anni genius

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *