Skip to content

Struttura sociale dei gatti “Roaming gratis”: Group Life: Colonia

Posted in Articles

Sommario

formazione di gruppo

La formazione del gruppo è soggetta all’esistenza di una fonte alimentare abbondante e localizzata in uno o più punti specifici. L’esistenza di queste fonti di cibo è la conseguenza di un’attività umana generalmente involontaria (discariche) o talvolta volontaria (protettori di gatto).

Feeder Cats Una popolazione di gatti che vive nel centro di Roma (Area Sacra del largo Argentina) è nutrita principalmente da protezioni per animali. Questa zona sacra comprende diversi templi, il più antico di cui il quinto secolo prima del JC. I livelli di costruzione sono successiti a vicenda e questi edifici si trovano, al momento, diversi metri sotto gli edifici moderni. I gatti che vivono all’interno dell’altoparlante non possono uscire: sono sterilizzati, tatuati e vaccinati. Tutte le foto e i film sui gatti di Roma che ho realizzato provengono da questo posto.

I gatti di un villaggio di pescatori giapponesi si nutrono principalmente di rifiuti di pesce.

Gruppi di gatti che vivono a Portsmouth Port Docks trovano il loro sostentamento in discariche.

Diversi autori hanno studiato gatti che vivono nelle aree rurali intorno alle fattorie. La loro dieta è in parte fornita dall’uomo, ma la caccia ai roditori è una fonte importante e prelievi fatti nel mangime per il bestiame.

gatti romani (area sacra) I gruppi sono costituiti da femmine, generalmente correlati, accompagnati dal loro prole e maschi impronti.

  • Uno o più maschi adulti sono più o meno collegati a uno o più gruppi di femmine, il dominio vitale di un maschio a volte è molto più grande di quello di un gruppo.
  • Questa organizzazione può evolversi verso un vero matriarcato.

Il numero medio di individui è solitamente compreso tra 2 e 10, ma a volte può raggiungere valori molto più grandi e superare i cento.

  • la dimensione del gruppo dipende dall’importanza della fonte alimentare e del tasso di mortalità tra i giovani.
  • I giovani maschi lasciano il gruppo tra un anno e mezzo e tre anni e normalmente non fanno con le femmine che sono legate a loro.

I domini vitali di ogni femmina di un gruppo sono molto coperti, ma non invadono mai il dominio vitale di un figa estraneo al gruppo o quello di un altro gruppo.

Cats Roman (Area Sacra) Il dominio vitale di un gruppo di femmine è forse un territorio.

  • Il nido della comunità e il cibo principale Le fonti sono infatti difese contro gli intrusi.
  • Tuttavia, nessun studio sistematico è stato ancora condotto che lo stabilirebbe con certezza ed è dubbio che una territorialità esiste quando la densità della popolazione è molto alta.

Il gruppo è stabile: le femmine raramente cambiano gruppo e spingendo maschi estranei e gatti femminili specialmente quando ci sono gattini.


Sembra che ci sia quindi un attaccamento alla colonia!

interazioni sociali

interazioni sociali generali

le fighe del Lo stesso gruppo alza congiuntamente i loro gattini.

  • I comportamenti associati alla consegna (sezione del cavo ombelicale, ingestione del real fix, leccare le notizie nate) possono essere prodotte da un’altra femmina della madre.
  • È lo stesso per l’allattamento al seno e portando preda al nido dove diversi usurati sono spesso mescolati.
  • C’è presenza:
    • di allomarquining e
    • di allograding.

Cats Roman (Area Sacra) Questa cooperazione dà una maggiore possibilità di sopravvivenza ai giovani ed è il vantaggio biologico della formazione di un gruppo di femmine.

Il tasso di natalità è basso (1 portata da 1 a 3 gattini / anno) con elevata mortalità.

Tra i maschi, non è stata osservata alcuna attività di cooperazione.

Gerarchia?

La gerarchia con il dominio esiste nel gatto? Sembra no!

In popolazioni molto densi, i maschi si adattano a gruppi. Alcuni autori considerano di osservare una gerarchia di dominio abbastanza confocata basata sul conteggio del numero di battaglie vinte, il numero di atteggiamenti delle minacce e la frequenza dell’attrito della testa sugli oggetti.I domini vitali coprono in questi luoghi, ma c’è un sistema di condivisione del tempo: due congeneri non cacciano mai simultaneamente nella stessa area.

Le interazioni si verificano principalmente tra maschi e femmine adulti, tra argomenti subdotti e tra femmine e gattini.

gatti romani combattono (area sacra) La gerarchia conferisce un certo numero di prerogative: il dominante ha privilegi rispetto a un altro individuo, dominato. Le prerogative di Dominant nel cane sono:

  • Accesso all’alimentatore ( infos),
  • Controllo del controllo del ‘spazio ( INFO),
  • Iniziativa dei contatti sociali ( info).

Il dominio ha vantaggi per entrambe le parti.

  • Il dominato riceve protezione, aiuto e cibo.
  • I rituali dell’appeazione e della sottomissione riducono la probabilità di innescare l’aggressione, così gravi lesioni ( info).
  • diminuiscono l’ansia e sono un fattore di coesione sociale.

Questi rituali non esistono nel gatto.

In presenza di un gatto sconosciuto, favorisce la perdita perché i combattimenti sono violenti e incontrollati. Spesso finiscono con gli ascessi (a livello della testa per il vincitore e il suggerimento per il perdente).


Durante i conflitti, essere sdraiato sul lato permette al gatto di usare tutte le sue armi (artigli delle quattro gambe e denti). Questa postura di dettaglio ditefensive non deve essere confusa con la posizione di invio nel cane.

gatti che dormono insieme (associazione preferenziale) piuttosto che grazie ai rapporti dominanti / dominati , la coesione di un gruppo sembra mantenuta da un “cemento” di interazioni da parte del marcatura olfattiva ( info):

  • allomarificazione e
  • >

  • AlloGoroming svolgerebbe un ruolo di primo piano.

Sono possibili diverse politiche:

  • Questo è il più spesso il primo arrivato che ha il vantaggio, ad esempio durante i pasti;
  • Due gatti possiedono prerogative sullo stesso territorio, ma non allo stesso tempo del giorno;
  • Due gatti dormono e mangiano insieme;

La coesione di un gruppo di animali può essere rafforzata dalla formazione di collegamenti preferenziali o associazioni tra coppie di individui (“relazioni affettive”, se vogliamo usare una terminologia antropomorfica).

Quando si forma un’associazione preferenziale, i due animali interessati trascorrono più tempo insieme (meno della distanza interindividuale della distanza del gruppo).

Questo tipo di relazione è costituito tra la madre e I piccoli, poi tra i gattini dello scopo, ma scompare anche come regola generale.

Questa tendenza a costruire relazioni preferenziali è molto marcata nel cane e sono un fattore essenziale nella stabilità del gruppo ( info).

  • Un gatto ha detto che “attivo” invade il territorio del gatto “passivo” (vittima del persecutore).

Quindi non possiamo parlare della gerarchia dominante dove un individuo esercita tutti i poteri.

Comportamenti esercitati in comune Qualunque sia le circostanze

I comportamenti effettuati in comune sono:

  • Sleep (se forte interazione sociale),
  • I giochi,
  • l’alleanza per cercare il cibo che provoca un’inibizione dei comportamenti di aggressione.

Struttura sociale dei felini selvatici Solitaire Life of the Cat vita in gruppo della chat
Cat of Company

Bibliografia
  • giffroy jm (Prof. University of Namur, Belgio) – The Cat Ethogram – 3 ° ciclo professionale di scuole veterinarie nazionali, Tolosa, 2000
  • Aron S., passerà L. – Società di animali – Deboeck University, Bruxelles, 336 p., 2000
  • Goldberg – Aziende di animali. Comunicazione, gerarchia, territorio, sessualità, delakaux e Niestele, 1998.
  • Dehasse J. – Tutto sulla psicologia del gatto – Odile Jacob, Parigi, 604 p., 2005
  • Wright M., Walters S. – The Cat Book – Septimus Editions, 256 p., 1980
  • Corso base GecaF

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *