Skip to content

Ufficio di On-off dell’Ufficio dell’Ufficio del Segretario generale delle Nazioni generali: 8 dicembre 2014

Posted in Articles

(La versione francese del punto di stampa quotidiano non è una nazione ufficiale Documento)

Sotto i punti principali menzionati dal signor Stéphane Dujarric, portavoce del signor Ban Ki-Moon, Segretario Generale delle Nazioni Unite:

Movimenti del Segretario Generale

Il Segretario Generale è arrivato la scorsa notte a Chicago e ha iniziato questa mattina con il suo programma ufficiale collaborando con i funzionari statunitensi, inclusa l’Associazione Federal Aviation e il ministro dei trasporti. Ha anche avuto un’intervista con il sindaco di Montreal.

m. Bando ha anche partecipato all’apertura della sessione straordinaria del Consiglio dell’Organizzazione internazionale dell’aviazione civile (ICAO). Quest’anno segna il settanta anniversario della convenzione internazionale dell’aviazione civile che stabilisce ICAO e firmato a Chicago. Nelle sue osservazioni di apertura, il Segretario generale ha detto che l’ICAO ha aiutato le Nazioni Unite affrontare alcune delle questioni più pressanti del mondo, in particolare nei settori della salute, della sicurezza. E l’ambiente.

L’ultimo evento a cui il Segretario Generale ha preso parte alla “Città dei Vents” è stata organizzata presso il Rookery Building dal sindaco Rahm Emanuel per presentare sforzi per promuovere un’energia efficiente negli edifici di Chicago.

Il Segretario Generale visiterà presto Lima, Perù, a prendere parte alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, che ha già iniziato.

Ebola

La battaglia contro Ebola era Stimolato oggi con l’arrivo di 20.000 serie di dispositivi di protezione individuale del Giappone della squadra di assistenza umanitaria. Questo è il primo lotto di 700.000 set che il governo del Giappone si è impegnato a fornire la missione delle Nazioni Unite per l’azione di emergenza Ebola (Timuau). L’attrezzatura dovrebbe contribuire a fornire una protezione indispensabile per gli operatori sanitari in Guinea, Liberia, Sierra Leone e Mali.

Alla cerimonia stamattina ad Accra, il capo della missione delle Nazioni Unite, Mr. Anthony Banbury, ringraziato il governo del Giappone e ha sottolineato la necessità di contributi in corso da parte dei partner in tutto il mondo per continuare la lotta contro l’epidemia.

D’altra parte, il casco blu della missione delle Nazioni Unite a La Liberia (minUl) infettata il 3 dicembre dal virus Ebola è stata evacuata sabato da un’unità di trattamento americana a Monrovia nei Paesi Bassi. Il capo della missione, la signora Karin Landgren è stata incoraggiata dal fatto che il processo di evacuazione medica è stato organizzato in modo rapido ed efficiente e che il paziente, il cui stato era stabile, può beneficiare del miglior trattamento possibile. In un medico olandese Unità.

UNICEF

Il Fondo dei bambini delle Nazioni Unite (UNICEF) ha detto che il 2014 era stato un anno devastante per i bambini. In un comunicato stampa pubblicato oggi, l’UNICEF stima 230 milioni di 230 milioni del numero di bambini nel mondo che vivevano attualmente in paesi e aree colpite da conflitti armati, tra cui 15 milioni nella Repubblica Centrafricana, in Iraq, Sud Sudan, Palestina, Siria e Ucraina.

L’anno 2014 è stato segnato anche da nuove gravi minacce per la salute e il benessere dei bambini, specialmente in Guinea, in Liberia e Sierra Leone, dove l’epidemia di Ebola ha già fatto migliaia di orfani e prevenuti Circa 5 milioni di bambini che frequentano la scuola. L’UNICEF ha anche indicato che, nonostante le immense sfide, il Fondo e i suoi partner continuano a fornire assistenza per la sopravvivenza e altri servizi indispensabili come l’educazione emotiva e il sostegno per i bambini che crescono in alcuni dei luoghi più pericolosi del mondo.

Consultare il sito Web UNICEF per ulteriori informazioni.

Gli operai umanitari hanno indicato che Typhoon Hagupit, che ha spazzato l’isola di Samar Est delle Filippine il 6 dicembre, rimane imprevedibile mentre va in provincia di Batangas, appena a sud di Manila.

Finora e secondo le stime della Gestione dei rischi di disastro delle Filippine e delle stime di riduzione dei disastri, un milione di persone sono state installate in 687 centri di evacuazione nell’area interessata e nella metropolitana Manila.

Partner umanitari Continua a lavorare a stretto contatto con le autorità nazionali.Alla fine della scorsa settimana, il programma alimentare mondiale (WFP) ha iniziato a fornire trasporti e cibo alle aree colpite.

Chiamata umanitaria

L’assistente segretario generale per gli affari umanitari e il coordinatore di soccorritori di emergenza, la sig.ra Valerie Amos e l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati, il signor António Global, ha lanciato il 2015 Global Global Chiamata umanitaria e sollecitato $ 16,4 miliardi per aiutare con non meno di 57,5 milioni di persone in tutto il mondo.

La signora Amos ha detto che la maggior parte delle persone che ha bisogno di assistenza si trovano nei paesi colpiti dal conflitto. L’ufficio per il coordinamento degli affari umanitari ha aggiunto che le crisi nella Repubblica Centrafricana, l’Iraq, il Sud Sudan e la Siria, che rappresentano oltre il 70% dei fondi necessari, continueranno alle migliori priorità umanitarie.

Le osservazioni della signora Amos sono disponibili online e l’ufficio del portavoce.

Libia

La missione di supporto delle Nazioni Unite in Libia (Manol) ha indicato che aveva intense consultazioni Con tutte le principali parti interessate per creare un clima favorevole al dialogo proposto per la missione.

La Manol ribadisce nuovamente che il dialogo rimane il modo più sicuro e più efficace per rimediare alla crisi politica in Libia.

La missione ha inoltre sottolineato tutte le parti interessate che non ci saranno requisiti per il dialogo e che il principale obiettivo sarà di portare a un accordo sulla gestione dell’ultima fase del periodo di transizione fino all’adozione di una nuova costituzione permanente .

Siria

L’inviato speciale per la Siria, Staffan di Mistura, è in Turchia, dove si è incontrato, ieri a Istanbul, diversi funzionari nel contesto delle sue consultazioni regionali. Ha anche incontrato una delegazione della Coalizione nazionale siriana, guidata dal signor Hadi al-Bahra, presidente della coalizione. Durante l’intervista, il sig. De Mistura ha avuto uno scambio di opinioni sul gel proposto ad Aleppo e il modo migliore per renderlo operativo sul terreno.

Aveva anche un’intervista privata con il sottosegretario del Ministero dei Turchi degli Affari Esteri, Feridum Sinilleglu. Oggi, il signor De Mistura andrà a Gaziantep, nel sud della Turchia, per discutere del suo piano con i principali gruppi ribelli di Aleppo.

Repubblica Democratica del Congo (DRC)

La testa di La missione delle Nazioni Unite nella Repubblica Democratica del Congo (Monusco), Mr. Martin Kobler, si è dichiarata profondamente scioccata ieri dai massacri commessi alla fine della settimana nelle località di Ahili e Manzanzaba, nella provincia del Nord Kivu. Ha condannato gli attacchi che, secondo lui, mirano a mantenere un clima di terrore nella regione.

m. Kobler ha sottolineato l’emergenza vitale di moltiplicare le azioni congiunte delle forze armate congolesi e il Monusco, e ha invitato i motivi nel campo per rafforzare la cooperazione allo scopo di consentire a queste due forze più pattuglie.

Diritti umani

Domani, il Vice Segretario Generale Jan Eliasson, presiederà una lettura pubblica della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani presso il Centro Schomburg per la ricerca sulla cultura nera a Harlem, New York. Questa lettura fa parte di una serie di attività e eventi globali in occasione del Giornata internazionale dei diritti umani, celebrati il 10 dicembre di ogni anno.

Quest’anno, il 10 dicembre vedrà anche il lancio del lancio Assemblea generale del decennio internazionale di persone africane. Questo decennio sarà l’occasione per combattere le disuguaglianze e la discriminazione affrontate da africani e la diaspora africana, e di sensibilizzare l’eredità della schiavitù e del colonialismo.

Diritti dell’uomo

il Il Consiglio dei diritti umani ha eletto, oggi, il suo nuovo presidente e vicepresidenti del 2015. Il rappresentante permanente della Germania all’Ufficio delle Nazioni Unite Ginevra, il signor Joachim Ruecker, è il nuovo presidente eletto. Le sue controparti di Albania, Paraguay, Kazakistan e Botswana sono state elette vicepresidenti per un termine di un anno, dal 1 ° gennaio.

Conferenza stampa oggi

Alla fine del punto di stampa, il portavoce dell’assistente del Presidente dell’Assemblea Generale, Fanny Langella, ha fatto il punto della partecipazione del signor Sam Kutesa a La conferenza di Lima sul cambiamento climatico.

Press Press / Press Conference Ospiti domani

Domani, l’invitato alla stampa sarà il consulente speciale del segretario generale per la prevenzione del genocidio, Il signor Adama Dieng e il procuratore della Corte penale internazionale (ICC), la signora Fatou Bensouda.Le loro presentazioni si concentreranno sull’anniversario della Convenzione del Genocidio.

Alle 13:30, Conferenza stampa della coalizione per il Tribunale penale internazionale sulla tredicesima sessione dell’Assemblea degli Stati membri Stato Roma.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *