Skip to content

Vedi le balene in Cile! La migliore osservazione dei cetacei poni

Posted in Articles

le coste del Cile sono un posto privilegiato per l’osservazione dei cetacei, con più di 40 specie che strappano le acque del Pacifico.

Qui ci sono i primi sette posti per avvicinarsi a questi giganti dei marinai e vedere tra gli altri, il maestoso blu Balena, la balena di balena attiva o la piccola balena di Minke.

Si potrebbe pensare che l’opportunità di ammirare le balene sia riservata per alcuni fortunati, in realtà in Cile, è più facile che non pensiamo. Le 43 specie cetacee che passano attraverso le acque cilene rappresentano oltre il 50% delle specie in tutto il mondo conosciute. Molti di loro si avvicinano alla costa per mangiare durante il loro lungo viaggio dai tropici ad Antartal durante l’estate estiva, tra i mesi di dicembre e maggio.

È solo nel 2008 che il presidente della Repubblica della Repubblica Michelle BACHELET ha promulgato Una legge che segnala la balena libera Caccia Cile che trasformò 5,3 milioni di km2 Primo Santuario americano meridionale per i cetacei e uno dei più grandi esistenti.

Per tutti coloro che vogliono vivere questa esperienza unica per affrontare questi grandi mammiferi, da ascoltare questi grandi mammiferi. La loro respirazione, ecco i migliori luoghi di osservazione, dal nord del sud del Cile:

arica:

un’altitudine di 130 m, il Morro de Arica, Il simbolo della Guerra Pacifico (1879-1883) tra il Perù, Bolivia e il Cile è un promontorio roccioso e il deserto che domina questa città balneare con un clima privilegiato. Dal suo vertice, abbiamo una vista spettacolare della città, le sue spiagge circostanti e l’oceano; Con un po ‘di fortuna, possiamo vedere alcune balene tropicali, compresa la balena di Bryde nuotare in lontananza. Per coloro che vorrebbero tentare la fortuna e affrontarli, devi scendere dal Morro per unirsi al molo dei pescatori dove offri un viaggio per vedere le balene, i delfini, le colonie del pinguino di Humboldt e i leoni marini che soggiornano sulle rocce intorno ad Arica.

chañaral de aceituno:

A 120 km a nord di La Serena, nella regione di Atacama, è il torrente dei pescatori di Caleta Chañaral che per alcuni anni ora sono conosciuti viaggiatori in cerca di balene; I pescatori hanno ora specializzato e organizzano le navigazioni in alto mari per avvicinarsi, tra gli altri, la balena comune, il 2 ° più grande animale che vive sul pianeta dopo la balena blu (tra 20 e 27 metri di lunghezza, da 40 a 50 tonnellate), la balena di Minke, il jubarte e persino la balena blu! Possiamo anche osservare i cachaloti, grandi delfini nella banda (il cosiddetto naso grande o tursioops) e più piccolo, ma non meno interessante, di lontre marine che giocano sulle rocce dove i leoni marini si svolgono e nacciare i pinguini di Humboldt.

Punta de Choros:

È un piccolo porto di pesca artigianale della zona di Coquimbo, situata contro le isole della Riserva Nazionale del Penguin di Humboldtt. Anche qui sono i pescatori che organizzano escursioni sulla pista delle balene e dei delfini, principalmente Jubates (Bump Whale) durante il periodo estivo. Un buon complemento alla visita della riserva.

whale nel parco marino francisco coloane
whale in The Francisco Coloane Marine Park

Isola di chiloé:

È nord-ovest del grande Isola di Chiloé e nel Golfo di Corcovado che abbiamo registrato la più grande quantità di balene blu dell’intero emisfero meridionale: ci sarebbero state circa 300 copie in questa zona. Dal Chiloé, due settori sono raccomandati per l’osservazione di questo gigante: Caleta Puñihuil a 25 km dalla città di Ancud, posto già rinomato per essere il sito di riproduzione di due specie del pinguino, quelle di Magellan (limite settentrionale di questi patagoni) e quelli di Humboldt che il chiloé è il limite meridionale del loro territorio.

A Puñihuil Un’associazione di ecoturismo sensibilizza la popolazione e i turisti, forma i giovani a rispettare l’ambiente e ha la barca adatta per la navigazione dei mari alti in cui le balene blu siamo; Puoi anche visitare la più importante colonia di mare nel sud del Cile, vicino all’isola di Metalqui.

L’altra possibilità è per il maggior numero di avventurieri e sport, un’esperienza unica poiché è stata questa è stata fatta una corsa in kayak Dal parco privato Tantauco a sud dell’isola, fino al settore Caleta Zorra dove sono presenti balene blu.

melinka, arcipelago di gaitecas:

melinka è stato un villaggio sconosciuto della regione selvaggia di Aysen fino a quando, nel 2003, il biologo marino Rodrigo Hucke dell’Università meridionale pubblica uno studio che mostra la scoperta di una nuova area di riposo delle balene blu vicino all’arcipelago di Gaitecas. Alcune famiglie Melinka, navigando nei canali e nei fiordi da Chiloé a Laguna San Rafael National Park ha organizzato e offrire ai viaggiatori di belle spedizioni in questo paese isolato e lontano dal turismo di massa. Un labirinto di isolotti di bellezza selvaggia dove vivevano il Chonos una volta. Possiamo vedere la balena blu, la balena jubarte (gobba), il boreale roorqual (balaenoptera borealis) e persino orchi!

melinka è uno dei luoghi più impressionanti della geografia cilena, guarda una mappa: il Cordillera delle finiture della costa, è compensato e dà origine a un’intera serie di arcipelaghi, isole e un complesso sistema di fiordi.

Il nome di Melinka è stato dato a questo villaggio. Da un tedesco, in omaggio a sua sorella che porta questo nome; Arrivato dalla Russia (la Lituania oggi), era uno dei primi coloni per accontentarsi del 1860.

Marine Parque Francisco Coloane:

It è il primo parco marino del Cile, di nome Francisco Coloane in omaggio al grande scrittore di Chilote; Creato nel 2003, il parco si trova mentre a sud del paese nell’area di Magellan e copre 67.000 ettari. L’isola Carlos III nello Stretto di Magellan è uno dei posti migliori per ammirare le balene di urto che sarebbero più di 100 per rimanere lì tra dicembre e maggio. Vengono al cibo da Krill, Sardine, prima di tornare in Colombia e Costa Rica da riprodurre.

È anche l’habitat naturale di altri mammiferi marini come Balenes Boreal, la balena di Minke, l’Orco, I leoni marini ed elefanti … Per quanto riguarda gli uccelli, notiamo il Pinguino Magellano, il Giant Petrel, diverse specie di Albatro, Serne, il Cormorano imperiale, per nome solo pochi.

Non solo Osservi diverse specie e diversi esemplari in breve tempo, ma il paesaggio è grandioso: navighiamo su canali circondati da ghiacciai e imponenti montagne ricoperti di foresta magellana, il più a sud del mondo.

antartique:

Sulla penisola antitaria, le spedizioni sono organizzate quotidianamente e avvicinali nello zodiaco una vasta gamma di specie come la balena blu, il Minke, la balena blu australista Ale, il Jubarte, la balena comune, le balene boreali, la balena Pygmy; Tutte queste specie migrano dai tropici a queste acque fredde da mangiare durante l’estate australe.

ORC nel parco Marine Francisco Coloane

orco nel parco marino francisco coloane

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *